Trasformare la propria vita non e’ una cosa da poco e il titolo di questo post puo’ spaventare lo so… A molti, a me per prima, la parola ‘trasformazione’ fa questo effetto. La paura del cambiamento e delle sue conseguenze e’ una cosa che tutti conosciamo, chi piu’ chi meno.Ma qui stiamo parlando di un cambiamento lento, graduale, dolce, ma soprattutto positivo. Non si tratta di stravolgerci l’esistenza, ma di renderla migliore.

Parliamo di come trasformare la propria vita e darle una svolta positiva.

Di come vivere seguendo le proprie passioni e inclinazioni e di come smettere di rimandare.

Di come sfruttare le proprie doti per essere orgogliosi di noi stessi.

In sintesi parliamo di come essere piu’ felici e di come riuscirci con le sole proprie forze.

Di come abbandonare la brutta sensazione di star sprecando il proprio tempo facendo cose che non ci piacciono.

Tempo fa mi sono imbattuta nel blog MindBodyGreen e sono stata colpita dalla serenita’ e dalla positivita’ che mi ha trasmesso. Senza accorgermene ho trascorso diverso tempo passando da un post all’altro finche’ sono arrivata a questo. I test per conoscersi meglio, le domande da rivolgere a se stessi e anche i test della personalita’ mi sono sempre piaciuti, e a voi?

Vi avverto, le domande sono semplici ma rispondere non e’ facile e potrebbe volerci un po’ di tempo.

Eccole :

1 Cosa continuo a fare che non mi fa piu’ sentire bene?
2 Cosa evito per paura?
3 Quale sogno ho ignorato?
4 Cosa sto forzando nella mia vita?
5 Quali abilita’ o talenti non sto usando?
6 Cosa mi spaventa?
7 Quali preoccupazioni voglio allontanare?
8 Cosa voglio impegnarmi a cambiare?
9 Cosa posso rimuovere dalla mia vita?
10 Cosa mi rende davvero felice?
11 Quando mi sento al mio meglio?

Come vedete non sono domande complicate e sono certa che anche voi ve ne siete posti alcune nel corso della vostra vita. La difficolta’ non sta tanto nel dare delle risposte quanto nel far si’ che siano oneste e sincere. Una volta trovate, bisogna avere il coraggio di affrontare il cambiamento. Non c’e’ fretta, ogni cosa andra’ fatta a suo tempo.

Qualche anno fa avevo fatto un test simile e se rispondere era stato facile, assumermi la responsabilita’ delle mie risposte un po’ meno… Ma una volta che si tira fuori la testa da sotto la sabbia e si affronta quello che ci preoccupa o ci rende infelici stiamo infinitamente meglio. Gia’ ammettere a noi stessi che ci sono degli aspetti della nostra vita che vogliamo cambiare e’ un gran traguardo!

Per rispondere a queste domande in modo che serva davvero a stare meglio io vi consiglio di pensarci, ma non troppo perche’ le risposte piu’ vere sono quelle che arrivano da sole. Solo che a volte queste risposte sono un po’ scomode, e allora ci sforziamo di trovarne altre piu’ ‘politically correct’. A me viene naturale scrivere e fare liste e trovo che mettere nero su bianco i miei pensieri mi aiuti a fare piu’ chiarezza. Ognuno pero’ ha i propri metodi, quindi magari per qualcuno di voi funziona meglio dormirci su e attendere le risposte, oppure pensarci mentre ci si occupa degli impegni quotidiani.
Io ho risposto di getto ad alcune domande ma sto ancora pensando alle risposte per altre, ma non ho fretta… Per esempio: so che in questo momento sto forzando alcuni rapporti che sono ormai esauriti, so che a rendermi felice e’ l’amore della mia famiglia e che sto bene quando c’e’ armonia intorno a me. Ma non sono certa di sapere cosa sto evitando per paura e non ho ben chiaro quali siano i miei talenti inutilizzati. Forse prima dovrei chiarire a me stessa quali siano effettivamente i miei talenti…

Le risposte e la facilita’ a darle ovviamente cambiano applicandole ad ambiti diversi della propria vita. Se si tratta di relazioni ed emozioni sara’ forse piu’ difficile rispondere mentre, parlando di lavoro o del desiderio di seguire le proprie passioni per farne qualcosa di piu’, sara’ meno complicato. È più facile dire ‘non voglio più fare questo lavoro’ piuttosto che ‘quella persona non fa per me’, no?
Che dite, vi va di provare a rispondere? Farlo sara’ l’occasione per fare qualcosa di prezioso per la propria crescita personale. Non c’è niente da perdere ma tanto da guadagnare.

Essere felici e vivere al meglio delle proprie possibilita’ e’ un diritto di tutti, ma fare in modo di stare bene e’ per prima cosa un dovere che abbiamo verso noi stessi. Perche’ vivere accontentandosi, alla lunga puo’ fare davvero male. Si dice che la vita è un viaggio… Io aggiungo che lungo il tragitto non bisogna mai smettere di esplorare, di mettersi in gioco e di trovare modi sempre nuovi per stare bene.


 

Share the love!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •