Ragazze eccomi di nuovo qui finalmente! Il problema che impediva a tante di voi di lasciare commenti è stato risolto, e mi scuso tanto per l’inconveniente.
Per festeggiare il ritorno del blog oggi vi ripropongo in versione riveduta e aggiornata un post che in tante mi avete chiesto di poter rileggere. Come avete letto nel titolo, mi riferisco al post sull’utilizzo del Clarisonic che alcune di voi avranno già letto su followthezsazsazsu.com ma che ora non è più disponibile a causa di un problema tecnico. Quella di oggi è una versione aggiornata del vecchio post, perché nel frattempo ho iniziato ad usare una nuova spazzolina di cui vi voglio parlare e inoltre vi daro’ un mio parere sui benefici del Clarisonic nel caso stiate pensando di acquistarlo.
Ormai tante di noi ne posseggono uno o hanno qualcosa di analogo; io da quando ho iniziato ad usarlo due anni e mezzo fa non posso più farne a meno. La mia pelle è decisamente migliorata e sento finalmente che è pulita a fondo, cosa di cui sento davvero il bisogno dal momento che uso il fondotinta tutti i giorni.
Per ottenere il meglio però è bene usare qualche accortezza e questi sono i consigli che vi do per ottenere il meglio dal Clarisonic. Tra l’altro l’aggeggino in questione non ha un prezzo esattamente economico, quindi credo valga la pena sfruttarlo al massimo!
 
1. Usare la giusta quantità di detergente
Affinche’ le spazzoline facciano un buon lavoro vi consiglio di usare abbastanza detergente e di passare il Clarisonic sempre sul viso bagnato di modo che scorra meglio e non irriti la pelle. Io inumidisco un po’ anche la testina prima di usarlo.  La quantità di struccante ideale dovrebbe ricoprire la parte centrale più interna della spazzolina.
Il mio detergente preferito al momento è questo di Kiehl’s che vedete in foto e di cui vi avevo già parlato qui
COME USARE ALMEGLIO IL CLARISONIC 4
2. Non usarlo con lo scrub
Semplicemente non serve, non si aumenta il potere pulente ma si ottiene solo un effetto abrasivo tanto inutile quanto dannoso. Lo scrub una volta a settimana è sempre una buona abitudine ma va fatto da solo, senza usare il Clarisonic per sciacquarlo dal viso
3. Non fare pressione
L’effetto di pulizia profonda è già assicurato dalla rotazione velocissima della testina, quindi premere le setole sul viso non lo renderà più pulito. Anzi vi fara’ male e soprattutto se avete la pelle secca e sottile vi ritroverete a chiazze rosse! È un errore che ho fatto una volta e non farò più… Una leggera pressione è ok, ma non si deve esagerare. Tra l’altro premere troppo rallenta il movimento della testina, vanificando in parte l’effetto di pulizia sonica, un peccato no?
COME USARE AL MEGLIO IL CLARISONIC 3
4. Non sospenderlo se causa eruzioni cutanee
All’inizio può succedere di ritrovarsi il viso rovinato da brufoletti e imperfezioni varie, ma è una reazione del tutto normale dovuta alla pulizia profonda e al fatto che la pelle non è abituata al trattamento. A meno che la situazione non sia tanto grave da richiedere il consulto con un dermatologo, io vi consiglio di avere pazienza e di continuare ad usarlo e nel giro di qualche giorno la pelle sarà tornata a posto
5. Scegliere la spazzolina adatta alla propria pelle
…e ricordarsi di sostituirla ogni 3 mesi circa. Il Clarisonic viene venduto con la testina Sensitive inclusa ed essendo adatta a tutte le pelli per un po’ potete usare quella. Diciamo che per farvi un’idea del funzionamento del Clarisonic e per iniziare ad apprezzarne gli effetti sulla vostra pelle e’ la testina ideale, ne’ troppo morbida ne’ troppo aggressiva, ma io vi consiglio di provarne altre fino a scoprire qual’e’ quella perfetta per voi. Io con la Sensitive mi sono trovata bene tanto da ricomprarla quando andava sostituita Poi per un periodo ho usato la Delicate, piu’ indicata per le pelli fragili e secche; la differenza tra le due e’ davvero minima, la Delicate e’ leggermente piu’ morbida ma onestamente non credo che valga lapena acquistarla al posto della spazzolina gia’ in dotazione. Durante la gravidanza, quando la mia pelle era diventata sensibilissima, ho usato la Luxe, con setole piu’ lunghe e talmente morbide da poter essere usata tranquillamente anche intorno agli occhi. E’ piu’ che altro una coccola, fa una carezza appena percettibile e per questo non mi dava l’idea di pulire in profondità. Ora la uso d’estate, per evitare di togliere l’abbronzatura, oppure quando ho voglia di un massaggio morbido al viso.
Da circa un mese sto usando la spazzolina Radiance e non ho dubbi sul fatto di avere trovato quella perfetta per me. E’ indicata per tutti i tipi di pelle ed e’ morbida e delicata, si avverte il suo tocco sulla pelle ma senza alcun senso di fastidio. In pratica pur essendo cosi’ morbida da’ la sensazione che stia pulendo afondo la pelle, cosa che con la quasi altrettando morbida Luxe, non succede.
COME USARE ALMEGLIO IL CLARISONIC 5
6. Essere costanti
Come in tutte le cose la costanza paga sempre. Trovate la vostra routine, restatele fedeli e vedrete che il Clarisonic farà il suo lavoro e vedrete presto i risultati. Che sia una volta al giorno oppure due, o magari a giorni alterni non importa, usatelo con costanza! Io lo uso una volta al giorno, di solito alla sera per eliminare bene il trucco e lo sporco, e cerco di essere sempre costante. La scorsa settimana non l’ho usato e ho visto la differenza sulla mia pelle, niente di che ma era meno pulita del solito e la grana era piu’ irregolare.
7. Lavarlo dopo ogni utilizzo
Io per pigrizia non lo faccio sempre ma dopo l’utilizzo le setole andrebbero lavate con un po’ di shampoo o sapone neutro per eliminare ogni traccia di trucco e detergente. Questo passaggio serve anche ad evitare di accumulare batteri su un dispositivo che usiamo tutti i giorni (almeno io!) sul nostro viso
COME USARE ALMEGLIO IL CLARISONIC 8
8. Sapevate che l’anello di setole esterno si può levare?
In questo modo vi resta solo la parte centrale rotante con cui potete raggiungere meglio ogni angolo del viso. Per farlo basta una leggera pressione verso l’alto e l’anello esterno esce dalla sua sede. Utile soprattutto per pulire a fondo il lati del naso e per lavare bene la spazzolina
COME USARE AL MEGLIO IL CLARISONIC 2
9. Non condividerlo con qualcuno 
Non credo ci sia bisogno di troppe spiegazioni… Come non dividereste con qualcuno il vostro spazzolino da denti, così dovreste fare col Clarisonic per una questione di igiene. Se volete farlo provare a qualcuno una volta ok… ma non dev’essere una regola! Quindi no, non vale comprarne uno da dividere con la sorella, la mamma o la coinquilina per risparmiare… O almeno che ognuna abbia la sua spazzolina personale!
10. Non passarlo direttamente sul viso truccato
Ultimo consiglio ma forse è il più importante. Se lo usate la sera per struccarvi come faccio io, meglio passarlo sul viso non completamente truccato. Io strucco gli occhi e passo un po’ di acqua micellare su tutto il viso in modo da eliminare il fondotinta, poi passo il Clarisonic con il detergente in gel. In questo modo evito di sporcare tanto la spazzolina e di portarmi in giro per la faccia tutto il fondotinta, il correttore, il blush… E così la pulizia è davvero ben fatta!
COME USARE AL MEGLIO IL CLARISONIC
In conclusione: vi consiglio di comprarlo? Per quel che mi riguarda certamente si’.
Io lo quasi ogni giorno da piu’ di due anni e sono totalmente soddisfatta dei risultati.
La mia pelle e’ piuttosto secca e soprattutto molto sensibile, non ho particolari difetti, ne’ pori dilatati, ho però qualche macchia scura dovuta al sole.
Premetto quindi che ciò che mi aspettavo era semplicemente una pelle perfettamente pulita senza bisogno di usare mille prodotti.
Beh, devo riconoscere che ho ottenuto molto di più. La mia pelle e’ piu’ luminosa, il colorito e’ piu’ uniforme e l’aspetto e’ in generale più sano. Credo che prima di comprare questo aggeggino la mia pelle non sia mai stata davvero pulita. E’ da non credere quanto trucco resta sul viso dopo una normale pulizia con detergente e tonico.

Per quel che mi riguarda vale ogni centesimo di quello che costa. E non costa esattamente due spiccioli… In effetti il prezzo di 149€ per il Mia2 che ho io e’ piuttosto alto e non è un acquisto che si fa senza informarsi e ponderare i pro e i contro. Io l’ho preso approfittando di uno sconto del 20% da Sephora, ma lo trovate anche su Amazon ad un prezzo piu’ basso, oppure ovviamente sul sito ufficiale.

In definitiva ve lo consiglio se desiderate detergere a fondo la pelle in modo che sia pronta a ricevere i trattamenti successivi e se volete essere certe di avere eliminato ogni traccia di trucco (niente piu’ macchie di fondotinta sugli asciugamani!). L’ho già detto e scusate se insisto, ma una pelle pulita e’ una pelle sana e anche l’aspetto di rughette e segni del tempo migliora notevolmente. Credo abbia anche un buon effetto sui pori dilatati, se usato bene e con costanza, ma per questo non posso esservi di aiuto perché io ho pori invisibili!

Io lo ricomprerei altre mille volte, sono soddisfatta del mio modello base e non mi faccio tentare dalle versioni successive che saranno sicuramente migliori ma sono certa che la sostanza sia in fondo la stessa… Anche se devo ammettere che il nuovo Radiance color cipria mi piace tantissimo. Intanto per soddisfare la mia voglia di nuovo, ho scambiato il mio modello color peonia con quello bianco di mia mamma!

E voi come vi trovate col Clarisonic? O siete ancora indecise se comprarlo?

Aspetto i vostri commenti!

Un bacino a tutte

Share the love!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •