Ci sono donne – e anche uomini certo, ma io oggi voglio parlare di noi donne – che sono sempre sorridenti e sembrano vivere senza pensieri. Sono donne positive, la cui compagnia è preziosa; donne che è difficile lasciare perchè con loro ci sente sempre bene; sono donne propositive, che con il loro entusiasmo e il loro spirito pratico fanno venire voglia di fare cose nuove, e di farle bene.

Io ho la fortuna di conoscerne alcune e da loro cerco sempre di imparare qualcosa. Sono donne normali, con problemi, pensieri e preoccupazioni normali, come tutte abbiamo… Ma hanno un atteggiamento positivo verso la vita e le sue difficoltà, prendono quello che viene e ne tirano fuori il meglio. E spesso escono dal loro guscio e vanno a prendersi quello che desiderano. O almeno ci provano! Sono donne di carattere che danno grande importanza alla propria felicità e alla realizzazione di se stesse.

A volte mi sento una di loro, a volte meno… Di certo mi impegno sempre per non perdere il mio ottimismo e cerco di dare sempre il meglio di me, perchè così sto bene e mi sento soddisfatta e quindi sono più sorridente.

Ma come fanno? Io le ho osservate… e ho osservato anche me stessa con occhio critico.

what matters most

E sono giunta alla conclusione che questi siano i loro segreti:

Provano gratitudine

Essere grati per quello che già si possiede ci mette nelle giuste condizioni per ottenere ciò che si desidera. Smettere di concentrarsi sulle mancanze e spostare l’attenzione sulle tante belle cose che ci riempiono le giornate è il vero segreto della felicità. Perchè i pensieri positivi portano positività, attirano verso di noi le persone giuste, ci avvicinano ai nostri obiettivi e fanno di noi persone più sorridenti e piacevoli da frequentare. Lamentarsi serve a ben poco. Rendersi conto di quanta bellezza ci circonda, invece, può fare la differenza. In questa ottica tutto cambia e si tinge di rosa. La gratitudine è un esercizio tutto sommato semplice da praticare e più ci si esercita più diventa facile essere grati

Non ingigantiscono le cose

Crogiolarsi nell’autocommiserazione è una tentazione che spesso si prova… Ma a cosa serve? Solo a sentirsi ancora peggio e a convincersi di essere realmente sfortunate. Meglio prendere le cose per come sono, senza ricamarci sopra, senza cercare significati nascosti. Una giornata no non significa avere uno schifo di vita, un fallimento è una lezione da cui imparare a fare meglio, una critica non è sempre un attacco personale, un comportamento che ci ferisce può essere stato fatto senza intenzione. Il malumore spesso se ne va così come è arrivato. Le donne che mi piacciono, se c’è un problema lo affrontano e poi passano oltre. Io sono una che rimugina… Penso e ripenso, mi dò le mie spiegazioni, interpretando i fatti a mio modo fino a convincermi che è proprio come dico io. Ecco, ho capito finalmente una cosa: il più delle volte le cose sono esattamente come sembrano. Capirlo, e accettarlo, elimina dalla nostra testa molti pensieri inutili!

image

 

Curano l’ambiente in cui vivono

Il posto in cui viviamo dice molto di noi e ha un impatto non indifferente sul nostro umore. Svegliarsi ogni giorno in una casa che si ama, circondati da oggetti scelti con cura è una bellissima sensazione. Anni fa ho vissuto un anno in una casa oggettivamente brutta, piccola, buia e anche fredda, ma era la nostra prima casa insieme e tanto mi bastava per esserne felice. Curavo ogni dettaglio in modo che fosse sempre in ordine e non mancavano mai i fiori. Questo per dire che non serve avere una bella casa per essere donne felici, serve solo amare quella che si ha. Le donne da cui prendo esempio amano la loro casa, comprano per lei nuovi oggetti, hanno sempre fiori freschi, ogni tanto fanno qualche modifica, le scattano foto con amore… La casa è il nostro rifugio, per starci davvero bene deve rispecchiare chi ci vive

Credono in se stesse

Bastano già gli altri a mettere in dubbio le nostre capacità, a criticare con invidia e ignoranza. Almeno noi cerchiamo di credere in noi stesse! Ognuna di noi dentro di sè sa quanto vale e quali sono i propri limiti; sa fin dove può spingersi e cosa è disposta a fare per raggiungere i propri obiettivi. Ecco allora lasciamo perdere tutti quelli che sono pronti a dirci che stiamo sbagliando e che non siamo abbastanza. Il successo, piccolo o grande che sia, genera invidia in chi non è capace di empatia e chi cerca di buttarci giù spesso lo fa solo perchè vorrebbe essere al posto nostro. Le donne sorridenti hanno questo segreto: non permettono a nessuno di insinuare in loro il dubbio che non valgano abbastanza

Si prendono del tempo per sè

Anche 10 minuti al giorno bastano, oppure tanti piccoli momenti durante la giornata: ognuna ha i propri rituali ed è giusto che li coltivi con cura. Per me sono la colazione da sola in silenzio, la tisana della sera con le candele accese, i dieci minuti che mi ritaglio per mettere lo smalto, guardare il tramonto, leggere una rivista, telefonare ad una amica, comprare un libro… Sono momenti preziosi in cui si pensa solo a se stesse e al proprio benessere facendo qualcosa che si ama senza sentirsi in colpa. Servono a riprendere fiato e a ricordarsi di pensare anche a noi in giornate sempre di corsa

Vi auguro di avere tante donne così nella vostra vita, ma soprattutto vi auguro di diventare donne felici e sorridenti. Nonostante tutto!

Grazie a tutte le ‘donne sorridenti’ della mia vita per l’ispirazione che mi date ogni giorno!