Se ne sente parlare da un po’ e piano piano sta diventando la beauty routine di molte donne.
Di cosa parlo?

Della routine coreana per la cura della pelle in 10 step che promette di cambiare totalmente l’aspetto della pelle del viso.

La prima volta che ne ho sentito parlare ho pensato che

fosse una follia, lo ammetto.
10 passaggi, ovvero 10 diversi prodotti da stendere sul viso, pensavo fossero troppi anche per me! Poi ho provato e mi sono dovuta ricredere.

Ma vi racconterò tutto nel dettaglio in un altro post!
Oggi voglio spiegarvi in cosa consiste e perchè secondo me dovreste provarla.

Alcuni dei prodotti che sono entrati a far parte delle nostre abitudini sono nati in Corea del Sud: le bb cream (e poi le cc cream, le dd cream…), le maschere in tessuto, le creme a base di bava di lumaca.
Le donne orientali e coreane in particolare hanno sempre una pelle senza imperfezioni, luminosa e bellissima e, se la genetica, l’alimentazione e lo stile di vita fanno tanto, sicuramente le loro abitudini davanti allo specchio fanno il resto.
I prodotti coreani poi hanno un’alta concentrazione di principi attivi, per lo più di origine naturale. Alla base dei cosmetici coreani c’è uno studio costante, per cui sono prodotti effettivamente innovativi e sempre all’avanguardia.
Sono anche più economici rispetto alla maggior parte dei nostri prodotti, il che non è male.
E poi hanno confezioni particolarmente curate e belle e questo è sicuramente un punto a favore, perchè anche gli occhi vanno coccolati no?
L’idea è quella di stratificare i prodotti sulla pelle partendo dal più leggero per finire con il più corposo.
Se vi state chiedendo quanto del vostro tempo prezioso ci voglia vi dico subito che vi basteranno 10 minuti al mattino e 10 alla sera. Non è troppo no?

Ecco tutti gli step da seguire

1 STRUCCANTE OLEOSO

Alla base della routine coreana c’è la doppia pulizia, che inizia con uno struccante oleoso, l’ideale per eliminare ogni traccia di trucco, smog e sporco. Va massaggiato sul viso umido, occhi e labbra compresi, e poi sciacquato con acqua tiepida, meglio se ci si aiuta con una spugnetta
2 STRUCCANTE DA LAVARE CON ACQUA

Il secondo passaggio va fatto con un detergente schiumoso da usare con l’acqua. Serve ad eliminare i residui dello struccante oleoso e lascia la pelle davvero pulita a fondo. Una volta provato questo tipo di detersione c vi renderete conto di quanto prima la vostra pelle non fosse mai davvero pulita!
3 SCRUB

Lo scrub va riservato ad un paio di volte la settimana e serve ad eliminare le cellule morte che impediscono alla pelle di respirare e di ottenere il massimo dai trattamenti. È fondamentale per avere una pelle davvero pulita e luminosa e per migliorare l’aspetto dei pori. Scelto fra quelli specifici va benissimo anche per le pelli sensibili e fa miracoli su quelle secche perchè eliminando le cellule morte permette una idratazione più profonda
4 TONICO

Il tonico serve per rinfrescare, reidratare e bilanciare i livelli del pH della pelle dopo la pulizia. Va applicato su tutto il viso con un dischetto di cotone. A questo punto la pelle sarà nelle condizioni ideali per ricevere i trattamenti mirati e quelli idratanti che verranno applicati in seguito
5 ESSENZA

L’essenza è il cuore della routine coreana ed è un prodotto che raramente si trova nei marchi occidentali. E’ una via di mezzo tra il siero e il tonico e si presenta in forma liquida, da applicare su tutto il viso o solo dove serve usando i polpastrelli o un dischetto di cotone. Idrata e aiuta il rinnovamento cellulare della pelle, lasciandola visibilmente luminosa e uniforme

6 SIERO

Il siero, come vi avevo già spiegato, è il trattamento più mirato per la cura della pelle, quello che risolve problemi specifici a seconda delle esigenze di ognuna. Ha una formulazione liquida super concentrata e va scelto in base al proprio tipo di pelle per vederla letteralmente migliorare già dalla prima applicazione. Il siero può essere schiarente, illuminante, anti rughe, idratante, uniformante dell’incarnato eccetera ed è lo step che più di tutti serve a perfezionare la pelle

7 SHEET MASK

Le maschere in tessuto che ormai da tempo anche noi occidentali amiamo sono una invenzione dell’industria cosmetica coreana e una volta provate non se ne può più fare a meno.
Si applicano alla sera, scegliendo il tipo in base alle necessità e si lasciano in posa almeno 15 minuti mentre ci si rilassa. Sono un rituale da regalarsi una o due volte a settimana, ma esiste anche una Sheet Mask Challenge di 7 giorni che promette di vedere la pelle risplendere come mai prima. Io sono curiosa di provare!

8 CREMA CONTORNO OCCHI

La zona del contorno occhi è molto delicata e merita un po’ di attenzioni e di delicatezza in più e soprattutto merita un prodotto specifico. Idratante, nutriente, anti occhiaie, anti rughe o illuminante, va scelto in base ai propri gusti e usato con regolarità mattino e sera massaggiando con i polpastrelli senza fare troppa pressione
9 CREMA IDRATANTE

L’idratazione è lo step fondamentale di qualsiasi routine di skincare e una volta trovato il prodotto efficace per la propria pelle bisognerà usarlo con costanza. Il trattamento idratante può essere leggero come una lozione, fresco come un gel oppure corposo come una crema e può essere diverso al mattino e alla sera, riservando alla sera quello più nutriente. Nella routine coreana è il trattamento che ‘sigilla’ tutti gli step precedenti lasciandoli agire nel modo migliore
10 PROTEZIONE SOLARE / SLEEPING MASK

Di giorno la protezione solare va usata SEMPRE, su questo la routine coreana non transige. Non preoccupatevi del fatto di aggiungere un ulteriore strato di crema sul viso! Io mi sono chiesta se alla fine non mi sarei ritrovata a brillare come una lampadina. Ma incredibilmente no! I prodotti coreani sono evidentemente formulati per essere stratificati senza appesantire la pelle… e funzionano davvero.
Alla sera, una volta o due a settimana, l’ultimo step della routine sarà uno ‘sleeping pack’, ovvero una crema o una maschera da notte che va applicata sul viso massaggiando e lasciata agire tutta la notte. Al mattino si sciacqua e si procede con la routine dallo step 1. E’ uno dei miei passaggi preferiti!
Questi sono in generale i gesti necessari.
Sembra una cosa lunga e complessa ma vi assicuro che non lo è e dovete credermi perchè non ho tanto tempo per dedicarmi a me ultimamente!
I risultati si vedono davvero immediatamente.

La pelle è da subito molto più luminosa, morbida e dall’aspetto più sano e disteso. Perfino la resa del fondotinta sembra migliore dopo qualche giorno di questa routine! E mi sono accorta di usarne una quantità ridotta

rispetto al solito.

Sicuramente gli ingredienti dei prodotti coreani sono molto efficaci e da quando li uso ho notato un notevole miglioramento nonostante partissi da condizioni già buone, ma sostanzialmente si tratta di una routine che prevede una pulizia profonda e un’ottima idratazione con prodotti specifici, quindi si torna al concetto che una bella pelle è una pelle pulita e idratata.
Ovviamente si può mettere in pratica questa routine anche usando i nostri prodotti occidentali (ad eccezione dell’essenza che da noi non è ancora molto diffusa), giusto per iniziare. Io ho fatto così, almeno per capire quanto tempo effettivamente ci volesse e se davvero la mia pelle sarebbe migliorata tanto. Ecco, il fatto che fosse realmente efficace con i prodotti che avevo già a casa mi ha fatto venire voglia di provare i prodotti coreani e ne sono davvero entusiasta.
Nel prossimo post vi mostrerò tutti i prodotti che sto usando e vi darò qualche dritta su dove acquistarli e come scegliere quelli più adatti a voi.
A presto allora!
Voi intanto ditemi: cosa ne pensate? Vi ispira questa routine o non fa per voi?