Sarà il caldo che ci fa venire voglia di lentezza… Sarà la luce accecante, saranno i colori, oppure i profumi… Saranno i vestiti leggeri, i piedi nudi e la voglia di partire…

In estate tutto sembra andare avanti con un ritmo diverso e l’atmosfera si fa più svagata e sognante.

Si fanno leggeri i vestiti e anche i pensieri.

Anche se poi in realtà non è davvero così perchè non è cambiato nulla e routine e impegni sono sempre gli stessi.

Dopo mesi di buio e di freddo abbiamo voglia di stare all’aria aperta e di riempirci gli occhi di colori senza pensare a nulla.
L’estate per me è anche uno stato d’animo… E il momento giusto per guardare il mondo con occhi diversi e la voglia di stupirsi delle piccole cose.

L’estate è fatta per concedere spazio alla capacità di meravigliarsi, di stupirsi delle infinite cose belle che ci circondano. 

Ci pensavo l’altro giorno durante un breve viaggio in macchina.
L’aria entrava dai finestrini, io guidavo tranquilla pensando a tutto e a niente e ho fatto improvvisamente caso a quante cose stavano attirando la mia attenzione: un muro ricoperto di buganville dal rosso quasi fluo, il mare calmissimo che brillava, alberi e cespugli verde smeraldo, la linea della costa nella luce del pomeriggio, il mio bimbo che dormiva con i suoi occhiali da sole rossi sul naso, i gabbiani, fiori ovunque…
La bellezza è sempre a portata di mano, dobbiamo solo imparare a fermarci un attimo e guardare davvero ciò che ci circonda.

a199b33ce017fb2142b812fd79d5ab2a.jpg

E allora approfittiamo dell’estate per meravigliarci ogni giorno!

Senza per forza aspettare il momento delle ferie o quello della partenza.

Impariamo a rilassarci e a sognare un po’ anche nella vita frenetica di tutti i giorni.

Per me sono momenti speciali la colazione presto, da sola e in silenzio, quando ancora non fa troppo caldo; un tuffo in piscina; guardare il mare che luccica e le barchine bianche in lontananza; la cena sul terrazzo, quando l’aria si fa più fresca e finalmente si sta tutti insieme; i colori dei fiori; il profumo del mare; il blu del cielo di queste settimane di inizio estate; il ghiacciolo alla menta di metà pomeriggio; un caffè freddo in un bar all’ombra; leggere sul divano dopo pranzo con il vento che muove le tende; le giornate a piedi nudi che fanno sentire in vacanza; la quiete e il silenzio di casa mia, lontano dal traffico e dal caos; un pranzo improvvisato dopo una mattinata di mare…

Cose banali, semplici, che facilmente passano inosservate.

Ma se ci concediamo il lusso di meravigliarci di ognuna di loro, allora sarà un’estate indimenticabile qualsiasi cosa accada.

Se vi va raccontatemi le cose che vi regalano attimi di meraviglia…

E buon   primo giorno d’estate a tutte voi!

5e2438d76ac31347d7b179f2bd790c51.jpg