Per me inverno fa rimanere con bagno caldo. Un bagno lento, con tanta schiuma, un buon profumo, le candele accese e un libro da leggere. Magari anche una maschera sul viso… E poi una dose generosa di crema dalla testa ai piedi. Che meraviglia! È un piccolo lusso che mi manca tanto… Ma con dei bimbi piccoli è già tanto se si riesce a fare una doccia da sole, figuriamoci un bagno rilassante! 

Alla crema però non rinuncio, o almeno ci provo! Anche quando ho i minuti contati un po’ di crema per il corpo la spalmo sempre, soprattutto alla sera prima di dormire. Mi piace che sia morbida e profumata, e mi piace ancora di più che la pelle sia setosa anche il mattino dopo. Se poi è anche ricca di ingredienti naturali ancora meglio! 

Ho provato la crema corpo biologica di Olly Natural, marchio italiano di cosmetici naturali ideali anche per le pelli più sensibili. La crema è super nutriente e ideale ora che fa freddo per contrastare la secchezza e idratare a fondo ogni giorno. È arricchita di Burro di Karite’ e ha il profumo rassicurante della vaniglia. Per me che dò molta importanza al profumo dei prodotti che uso è un punto a favore. Amo il profumo caldo della vaniglia, lo associo a sensazioni piacevoli e lo trovo ideale per l’inverno.


Il cofanetto di Olly Natural che ho provato contiene, oltre alla crema corpo idratante, anche una candela con il suo portacandela shabby chic, uno stile che amo da sempre. È il kit perfetto per coccolarsi un po’ ed è anche un regalo speciale per qualcuno a cui si vuole bene. Candele e creme profumate sono tra i migliori regali da fare in inverno, non credete?
Se andate sul sito potrete trovare anche un altro kit, contenente la crema viso e un contenitore per biscotti in stile country chic e usando il codice BIOXMAS17 potrete avere uno sconto del 10%. 


Non è mai troppo tardi per fare un regalo… E non sempre serve un motivo per farne uno, a volte un regalo è semplicemente un modo per dire ‘ti voglio bene’.

Fate un salto sul sito a curiosare!

Noi ci sentiamo domani per gli auguri… 

Share the love!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •