Questo post merita una doverosa premessa. La pelle perfetta non esiste, non per una donna adulta almeno… Con il trucco si può certamente ottenere un risultato vicino alla perfezione, ma una pelle assolutamente priva di imperfezioni, discromie e difetti è un ideale praticamente impossibile da raggiungere. 

Ma si può realisticamente mirare ad ottenere una pelle dall’aspetto sano, curato e luminoso, qualsiasi siano le condizioni di partenza. 

Leggete oltre per scoprire come fare. 

L’unico requisito per ottenere ottimi risultati è essere costanti. 

Pronte? 

CONOSCERE LA PROPRIA PELLE 

Per prima cosa dovete sapere che tipo di pelle avete, in modo da poter scegliere i trattamenti più adatti. È secca? Sensibile? Grassa? Oppure avete la fortuna di avere una pelle normale? Un test è il modo più semplice per scoprirlo. 

Tenete conto poi che la pelle cambia esigenze a seconda di vari fattori e dovrete regolare la vostra routine di conseguenza, ma questo è un passo successivo di cui ora non dovete preoccuparvi. Per esempio io ho la pelle secca, ma in certe situazioni diventa anche delicata e reattiva (col freddo, per dirne una). 

L’IMPORTANZA DELLA PULIZIA 

Più dell’idratazione, più dei trattamenti specifici, più di qualsiasi altro passaggio per la cura della pelle, è importante la pulizia. 

Che non significa struccarsi in fretta prima di dormire, ma detergere a fondo mattino e sera con i prodotti adatti. 

L’ideale sarebbe abbinare due prodotti, soprattutto alla sera quando si leva il trucco. Acqua micellare o un latte struccante per levare fondotinta eccetera e poi un detergente da sciacquare con acqua per assicurarsi di aver davvero eliminato ogni traccia di trucco e di impurità. 

Al mattino basta un solo prodotto, che serve per togliere i residui della crema messa la sera prima. 

Qualche giorno di questi gesti e vi assicuro che vedrete la vostra cambiare visibilmente, soprattutto se non eravate abituate a farlo. Sarà più luminosa e vi sembrerà anche più rosata e uniforme, con i pori meno evidenti e i segni di espressione diminuiti. Potreste sembrare anche più riposate! 

 IDRATAZIONE, MAI FARNE A MENO!  

Una volta che la pelle è pulita sentirete il bisogno di mettere della crema, soprattutto dopo aver usato un detergente che va sciacquato con acqua. Perchè l’acqua è meravigliosa sulla pelle, ma la secca un po’! 

La crema idratante è fondamentale per assicurare alla pelle la giusta umidità e prevenire la formazione di rughe, segni di espressione, discromie e secchezza. 

Non è per forza necessario comprare una crema anti rughe o con caratteristiche particolari, se non volete impazzire nella scelta basta che scegliate una crema idratante che vi mantenga la pelle morbida e nutrita. Le creme contenenti acido ialuronico, olio di jojoba, burro di karitè o di mandorle, retinolo (vitamina A), miele, olio di Argan, di rosa mosque tanto, di oenothera, di albicocca, di macadamia, di borragine, oppure bardana o glicerina o pantenolo (pro vitamina B5) per dirne alcuni, hanno proprietà idratanti e nutrienti. 

SCEGLIERE I PRODOTTI GIUSTI 

Scegliere i prodotti adatti alle proprie esigenze è il segreto per ottenere il massimo dai propri acquisti e non buttare via soldi in prodotti che ci piacciono ma non fanno al caso nostro. 

Io stessa mi sono spesso fatta condizionare dalla pubblicità e dal desiderio di possedere una determinata crema, senza considerare che per me non andava bene.

Se avete la pelle secca scegliete una crema studiata apposta, che sia ricca e corposa; se invece l’avete grassa un gel idratante sarà più indicato e vi convincerà del fatto che anche a voi serve la crema e che non è vero che le creme ungono troppo e fanno diventare la pelle lucida. 

Insomma, avete capito, che si tratti di un detergente o di un idratante fate attenzione che sia studiato per le vostre esigenze. Praticamente tutti i marchi hanno diverse linee di prodotti per ogni tipo di pelle, anche i marchi più economici! Tra l’altro le varie gamme di l’Oreal, Garnier, Pupa e Olaz per citare i più famosi, hanno ottimi prodotti a prezzi molto convenienti. 

PROTEGGERSI DAL SOLE 

Vabbè questa ormai la sappiamo tutte… Il sole danneggia irrimediabilmente la pelle, non c’è nulla da fare. E lo fa tutto l’anno, non solo in estate e non solo in alta montagna. Quindi anche in inverno, quando il sole è pallidino, anche quando non stiamo sdraiate ad abbronzarci e anche quando ci sembra nuvolo dobbiamo usare la protezione solare. 

È il mio buon proposito, perchè su questo sono stata sempre un po’ pigra e me ne sono sempre un po’ fregata. 

Molte creme idratanti, quasi tutti i fondotinta e tutte le bb cream hanno un fattore di protezione spf più o meno alto, ma non è male usare ogni giorno una protezione in più. 

Che dite, ci impegniamo insieme? 

AVERE COSTANZA

Come vi ho detto all’inizio la cosa più importante è avere costanza. Non serve spendere un capitale, non servono mille prodotti e non ci vuole nemmeno troppo tempo, però la costanza quella sì ci vuole. 

È come mettersi a dieta e sgarrare di continuo, non si ottiene nulla! 

Con la costanza invece i risultati arriveranno in pochissimo tempo, soprattutto se non eravate abituate a prendervi cura del vostro viso. 

Provate e fatemi sapere! Io sono qui a disposizione per rispondere alle vostre domande e, dove riesco, consigliarvi i prodotti che conosco. 

Baci a tutte! 

Share the love!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •